Skip to main content

Tag: policom

Singapore, Malesia e Vietnam. Diario di viaggio.

Continua il percorso di Policom in Asia, che si chiude con uno dei viaggi più articolati e interessanti dell’anno, confermando il 2022 come un anno pieno di progetti e nuove opportunità. A partire dalla fine di Novembre e per quindici giorni abbiamo toccato ben tre diversi paesi: Singapore, Malesia, Vietnam.

In quindici giorni na abbiamo viste tante, abbiamo visitato un’azienda con la produzione collocata al sesto piano di un palazzo nel cuore di Singapore, abbiamo saputo che in Malesia non esistono schede elettorali ma una volta andati al voto il tuo dito viene immerso in una soluzione permanente che resiste per più di venti giorni e certifica la presenza alle urne, abbiamo attraversato il fiume Mekong e visitato una fabbrica di cocco. Un viaggio che ci ha permesso di entrare nuovamente a contatto con culture lontane, cosa che apre non solo nuove opportunità ma anche le nostre menti, un fattore di vero successo e di vantaggio competitivo su certi mercati.

Partiamo da Roma Fiumicino ed atterriamo a Singapore il giorno seguente. Nella città-stato, tra palazzi altissimi, la Arab Street, il quartiere indiano, abbiamo due clienti attivi da tempo, siamo presenti sul mercato con le nostre bevande da due anni. 

È stata un’ottima l’occasione per discutere i risultati dell’anno che volge al termine, ma soprattutto per incontrarsi di persona per la prima volta con i nostri partner. 

Incontrarsi aiuta sempre ad avere un quadro più chiaro delle rispettive potenzialità, e per noi si è rivelato dunque molto importante poter pianificare di persona un 2023 che si prospetta ancor più interessante e pieno di nuove sfide e durante il quale puntiamo a consolidarci ulteriormente. 

Dopo tre giorni voliamo nuovamente ed in 50 minuti siamo in Malesia, dove facendo base per altri quattro giorni a Kuala Lumpur, ci spostiamo su e giù per 5 appuntamenti. La Malesia è un paese in cui siamo presenti da ben 4 anni, per noi è stato un mercato importante nel 2022 e contiamo che il 2023 possa essere l’anno della consacrazione di Policom. È sempre emozionante andare dall’altra parte del mondo e trovare i nostri prodotti, che partono dal piccolo paesino di Campo Calabro.

I nostri prodotti sono sugli scaffali di alcune importanti catene locali nelle quali godiamo di un ottimo posizionamento sia con le bevande che con le creme spalmabili, soddisfazione doppia quindi. 

Il nostro viaggio termina con il botto, in Vietnam, dove mettiamo piede per la prima volta. Un paese in cui non siamo ancora presenti, e nel quale il nostro business trip è quindi puramente esplorativo, lo facciamo con un paio di appuntamenti prima di partecipare ad un’importante evento fieristico a Ho Chi Minh con una delegazione composta da altre 9 aziende italiane. L’interesse per i nostri prodotti è alto ed il Vietnam si conferma un paese sul quale puntare e per il quale studiare ed innovare. 

Un lungo viaggio che chiude idealmente l’anno appena trascorso, e che disegna la strada del prossimo, in cui abbiamo programmato una serie più ampia di viaggi in Asia: una presenza indispensabile per determinare la crescita della nostra azienda su quei mercati.

Food specialist #1 | Farinè. La pizza

Inauguriamo oggi una rubrica in cui raccoglieremo alcune esperienze di particolare interesse nel mondo food and beverage. Racconteremo in breve la loro visione e le competenze alla base del loro progetto, e la loro ambizione nel creare qualcosa di unico, capace di lasciare in chi sperimenta le loro creazioni una sensazione di scoperta.

Iniziamo questo piccolo viaggio con Farinè La Pizza, attività iniziata da Carlo e Francesca nel febbraio 2013 nel quartiere storico di San Lorenzo, a Roma. Lei dedicata alla pizza e alla panificazione, lui alla sala e alla gestione delle attività. La pizzeria ha affiancato il già esistente wine bar.

Farinè propone un cibo “povero” realizzato con materie prime selezionate, farine e olio EVO, per ottenere un impasto ad alta digeribilità, con l’utilizzo della Pasta madre viva e della lunga lievitazione/maturazione (almeno 48 ore).

“Non abbiamo filosofia – ci racconta Carlo – quella è materia di scuola, ma alcune linee guida essenziali: materie prime naturali prodotte senza logiche industriali. Possibilmente scegliamo solo produzioni agricole senza l’utilizzo di chimica”.

Infatti vengono scelte esclusivamente “Verdure coltivate con metodi rigenerativi ed organici. Farine da filiera certa e senza miglioratori, pasta madre viva per la lievitazione.”

Un piccolo esempio delle bontà di Farinè, realizzate con alcuni prodotti Policom


Cremolato di pistacchio
con latte di mandorla e zucchero di canna (senza latte o panna)
vegano (foto in basso)

Calzone aperto
cacioricotta di capra cilentana con mele cotogne e pasta di nocciole – vegetariano
(foto in alto)

____________________________________

FARINÈ LA PIZZA
via degli Aurunci, 6
Roma
farinelapizza.it